I negozi di merceria online più forniti

Cos’è una merceria?
La merceria è un negozio online o situato in punto fisico in cui si trovano accessori ti tutti i tipi e per tutte le esigenze del fai da te, noto anche con il termine internazionale DIY (Do It Yourself).

La merceria è una tipologia di negozio tra le più antiche, un mestiere che ha radici profonde e che spesso è associato alla figura del calzolaio. Non è raro, infatti, trovare oggetti, accessori e strumenti tipici della merceria nelle bottega del calzolaio, quando non vi sono mercerie dedicate in una determinata zona.

Quando si pensa alla merceria, solitamente, la mente rimanda a vecchie botteghe polverose piene di nastri, spille da balia e spolette.
In realtà le cose sono un po’ cambiate e le mercerie si sono evolute non solo perché sono nati numerosi negozi di mercerie online e dunque digitali, ma anche perché le mercerie moderne hanno completamente trasformato la loro immagine in negozi divertenti, colorati, un vero parco giochi per donne, e non di rado anche uomini, fantasiosi e creativi.

Vediamo insieme cosa si trova in una merceria, come trovare mercerie online fornite e come aprire una merceria se il vostro desiderio è avviare questa magica e antica attività.

Cosa vende una merceria

La merceria continua ad essere il luogo nel quale si trova tutto il necessario per taglio e cucito, per patchwork, per lavori creativi fai da te, trasformare e rinnovare capi di abbigliamento, ma anche per riparare e costruire.
Potremmo definire la merceria un vero e proprio emporio dal quale è davvero difficile uscire senza aver acquistato ciò che occorre.

Filati di lana e cotone, nastri dei più svariati materiali, pizzi e merletti, applicazioni (perle, brillantini), aghi, cerniere, bottoni di tutti i tipi, occhielli, rivetti, forbici, pinze e punzoni, ma anche tanti altri strumenti per cucire (telai, piedini per macchine da cucire), per ricamare e lavorare a maglia (mulinetti).

Insomma, la merceria comprende una gamma di prodotti davvero vasta che ad elencarla tutta non basterebbe questo articolo.

Basti sapere che se siete appassionati di fai da te, di cucito e ricamo o avete bisogno di strumenti per dedicarvi ai vostri hobby, in una merceria ne trovate di varie forme e dimensioni.

Il produttore più noto di articoli di merceria è Prym, un famoso marchio tedesco che da anni fornisce prodotti di altissima qualità.

Le mercerie sono di due tipologie: mercerie online e mercerie offline.

Naturalmente le mercerie offline sono nella vostra città e quando non ci sono è molto probabile che alcuni articoli possano trovarsi presso il vostro calzolaio di fiducia, quindi non dovrete far altro che cercare i più vicini a voi.

Quanto alla merceria online, esistono diversi e-commerce presso i quali acquistare all’ingrosso o al dettaglio ogni genere di prodotto di merceria.

I più noti siti di merceria on line sono Dawanda e Magazzini Mercerie.

Se poi volete una selezione di prodotti Prym, allora li trovate nella merceria online de La Bottega del Calzolaio, dove si possono acquistare al dettaglio tutti i prodotti del catalogo Prym Italia.

Come aprire una merceria

Il desiderio di aprire una merceria è molto frequente soprattutto tra le donne che amano realizzare sciarpe, maglioni, capi di abbigliamento fai da te, tra coloro che adorano dedicarsi al patchwork, ai lavori creativi e fantasiosi.

merceria on line

Ad una prima analisi, aprire una merceria potrebbe sembrare un’attività obsoleta e poco redditizia; in realtà non è proprio così, soprattutto considerando la tendenza a riparare i propri accessori e capi di abbigliamento che è in grande aumento.

Per avviare una merceria offline, occorre:

  1. Aprire una partita IVA;
  2. Iscriversi presso il registro delle imprese della Camera di Commercio della propria provincia;
  3. Iscriversi all’Inps;
  4. Comunicare al Comune nel quale si desidera aprire il negozio l’apertura dell’attività e richiedere le autorizzazioni necessarie (agibilità, igiene, insegna, ecc.);

Dal punto di vista logistico, invece, è necessario:

  1. Scegliere un locale adeguato con destinazione d’uso commerciale e in una zona proficua della propria città;
  2. Contattare i fornitori di prodotti e scegliere la prima fornitura.
  3. Allestire il locale.

Ovviamente si tratta di uno schema assolutamente semplificato delle cose da fare per aprire una merceria. Considerate che potete aprire una merceria anche in franchising e in questo caso occorre informarsi sulle case madri e sui relativi vincoli, diversi a seconda del marchio scelto.

Come aprire una merceria online shop

Aprire una merceria online è relativamente più semplice, ma richiede comunque alcune procedure simili rispetto alla classica merceria fisica.

Sicuramente l’iter burocratico è inizialmente lo stesso (apertura partita Iva, iscrizione CCIAA e all’Inps, dichiarazione di inizio attività), ad esclusione delle autorizzazioni previste per i locali fisici.

Quanto alla parte operativa, dopo aver trovato un fornitore di prodotti, si può procedere alla realizzazione dell’e-commerce supportati da una web agency e si può affidare ad un e-commerce manager la definizione della strategia da implementare.
Caricati i prodotti, si può iniziare con l’attività di marketing per vendere i prodotti di merceria online.
A quel punto occorrerà gestire gli ordini, le spedizioni, il servizio clienti, con ovvie differenze rispetto ad un negozio fisico.

Insomma, gestire una merceria non è facile, sicuramente è importante offrire prodotti di qualità, servizi originali, ma se siete motivati e appassionati, riuscirete sena alcun dubbio a trarne notevoli profitti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *