Le prime emittenti televisive locali romane

Agli albori della tv sappiamo che vigeva il monopolio della Rai su tutti, nessuna possibilità di altri di esprimersi, e costituire una televisione privata era illecito ed inammissibile.
Infatti lo Stato riteneva fosse troppo pericoloso lasciare che il potere di informare si concentrasse nelle mani di un singolo, privato.
Così tutti i tentativi di conquistare piccole zone franche e dare vita a televisioni private ed indipendenti venne stroncato senza nessun tentennamento.
Con il passare degli anni la situazione si modificò e ci fu la prima televisione locale italiana, TeleBiella, che riuscì ad interrompere il monopolio e a trasmettere via cavo.
Nel 1974 una sentenza stabilì che la scarsità delle frequenze via etere non era una giustificazione plausibile per impedire che si trasmettesse via cavo.
Da quel momento in poi si affermarono tantissime televisioni locali, TeleBiella è rimasta nella storia nota per essere stata la prima a spuntarla contro il monopolio mediatico della Rai.
Il suo ideatore era proprio un ex regista della RAI, e grazie alla sua vivacità e tenacia nacquero tantissime televisioni locali.
Un altro pioniere delle tv locali, questa volta romana, fu l’imprenditore Cesare Pambianchi, che negli anni ‘70 sfruttando la scia di TeleBiella fondò con altri partner la PST, Public System Television.
Questa emittente diventò molto famosa nel giro di breve tempo e Cesare Pambianchi che credeva molto in questo progetto e nelle sue potenzialità divenne poi nel tempo amministratore unico della PST.
La tv locale svolgeva importanti funzioni per i cittadini che con la loro emittente locale si sentivano più vicino alla televisione, che li informava dei fatti specifici del loro territorio, li intratteneva in modo giocoso e gli forniva informazioni più vicine alle loro esigenze.
Inoltre l’emittente locale PST che trasmetteva dal canale 53 diede un contributo fondamentale anche agli affari del dott.Cesare Pambianchi che la sfruttò per sponsorizzare le imprese alberghiere di famiglia.
Oggi con l’avvento della web tv e di Internet il loro ruolo ha subito un drastico ridimensionamento, però possiamo dire che hanno egregiamente svolto i loro compiti e spesso sono anche andate oltre le potenzialità che noi avevamo contemplato e prestabilito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *