Come aprire un negozio di scarpe: qualche dritta

Vi piacerebbe aprire un negozio di scarpe ma non avete la più pallida idea di dove cominciare? Senza dubbio, al giorno d’oggi, decidere di aprire un’attività è un passo comunque rischioso. Ma questo non significa che sia sbagliato. Per poter riuscire a vendere e creare una fitta e corposa rete di clienti, è molto importante partire con il piede giusto, al fine di contenere le inevitabili spese e riuscire a guadagnare.
Ma come fare tutto ciò? Iniziate col seguire i nostri piccoli consigli.

1. Definite un target

Le scarpe, si sa, sono un elemento indispensabile per il look di qualsiasi essere umano. Ma questo non significa che dobbiate procurarvene di ogni tipologia per soddisfare un qualsiasi tipo di esigenza. La cosa migliore è avere sempre un target di riferimento, in modo da non “sparare nel mucchio” e rendere felici una piccola fetta di clienti. Ad esempio, vi piacerebbe vendere scarpe solo per donne? Allora prendete questo target come punto di riferimento da cui partire per riuscire a fare concretamente business.

2. Definite un arredo specifico

In un negozio di scarpe, sono giustappunto le calzature l’elemento chiave da mettere in risalto. Cercate, quindi, di definire un vostro arredo, non dimenticando mai il vostro gusto personale. Potete, ad esempio, creare un arredo minimal, molto ordinato ed essenziale, al fine di dar luce solo ed esclusivamente alle scarpe che avete in esposizione; oppure, ricrearne uno un po’ più rustico, che magari rispecchia di più la vostra personalità più che le scarpe che vendete. Insomma, pensateci su e scegliete il vostro stile preferito, magari facendovi aiutare da professionisti che si occupano di arredamento negozi Milano, Roma e così via.

3. Lavorate sul marketing

Quando si apre una nuova attività, conoscere perfettamente tutte le strategie di marketing è essenziale per riuscire a vendere subito e bene. Acquistate un libro specifico sulla vendita, in modo da capire quale strategia usare, come esporre al meglio le scarpe e soprattutto che tipo di offerte promuovere per attrarre più curiosi e potenziali clienti. In questo lavoro, l’inventiva insieme ad una buona dose di intelligenza, è essenziale per riuscire a fare strada e soprattutto ottenere ottimi e consistenti guadagni. Non scordatelo mai.

Come si pubblicizza un punto vendita? Alcuni consigli

Avete da poco aperto un nuovo negozio e vi piacerebbe pubblicizzarlo il più possibile in modo da avvicinare nuovi clienti? Lo capiamo benissimo: quando si apre un nuovo punto vendita è abbastanza difficile riuscire a trovare nuovi clienti o comunque avvicinarne di già fidelizzati ad altri brand.
Ciò non significa che sia impossibile comunque. C’è chi si affida a Media Agency come Mediatica agenzia comunicazione, a chi preferisce invece fare tutto da solo.
Se preferite optare per questa possibilità, ecco come pubblicizzare in modo efficace il vostro brand.

1. Aprite un sito web

Un ottimo modo per pubblicizzare il vostro punto vendita è sicuramente aprire un sito web. I siti permettono infatti di offrire perfette vetrine di lancio a chi necessita di visibilità e comunque di vendere i propri prodotti. Catalogando i prodotti presenti attraverso una serie di filtri, creando delle perfette pagine Chi Siamo e Servizi, potrete riuscire a pubblicizzare in modo ottimale ciò che vendete, apparendo in aggiunta anche come azienda molto professionale e seria.

2. Usate i video aziendali

Potete anche decidere di optare per video aziendali da pubblicare sul vostro sito web. In questo caso, basta solo scegliere location, attori, illuminazione e buttare giù una sceneggiatura il più possibile originale e particolare. Ovviamente, dovrete anche richiedere l’aiuto di professionisti del settore in grado di girare le varie scene e montare tutta la storia. Questo servizio potrebbe detenere un costo notevole ma senza dubbio sarà un ottimo modo per far parlare della vostra azienda tra i vari internauti e non.

3. Partecipate a mostre e fiere

Molto spesso, anche la partecipazione a mostre e fiere del settore può essere utile a farvi conoscere tra gli addetti ai lavori e i potenziali clienti. Allestite uno stand fieristico originale e soprattutto ad impatto, in modo da catturare la curiosità degli utenti e la loro attenzione. Date grande risalto ai vostri prodotti di punta e cercate di offrire promozioni a chiunque appaia interessato a ciò che vendete. Ovviamente, ricordate di regalare sempre un gadget a chi si avvicina al vostro stand, al fine di lasciare al pubblico un buon ricordo di voi.

4. Usate i social

Potevano mai mancare i social network in una lista di strumenti da utilizzare per promuovere un punto vendita? Certo che no. Sia che si parli di Facebook, Twitter, Google+ e qualsiasi altra piattaforma, provate ad utilizzare questi social in modo intelligente e strategico. Pubblicate il più possibile ma non in modo soffocante, siate originali e simpatici nei post e soprattutto rispondete sempre ad ogni commento in modo cordiale ed affabile. In questo modo, donerete alla clientela l’immagine di un’azienda seria, interessata e soprattutto affidabile.