Il massaggio ayurvedico: tecniche e benefici

Tra le varie tecniche insegnate in ogni corso di massaggio Bari, Roma o Milano, il massaggio ayurvedico è certamente uno dei più diffusi. Il massaggio ayurvedico nasce in India oltre 3.000 anni fa ed è, tutt’oggi, parte integrante dell’ayurveda, la medicina indiana ufficiale. Scopo principale del massaggio indiano è quello di purificare la pelle e il corpo, favorendo il raggiungimento di uno stato di benessere nell’individuo ricevente. Secondo la filosofia ayurveda, il massaggio facilita il raggiungimento del perfetto equilibrio tra corpo e mente, favorendo il flusso dell’energia vitale.

I dosha

Centrale nella concezione ayurvedica è il concetto di dosha: secondo la scuola indiana, il corpo umano è attraversato da 3 dosha: vata, pitta e kapha, che sono costituiti in proporzioni differenti dai 5 elementi principali: etere, aria, acqua, terra e fuoco. Ognuno di noi è composto con concentrazioni differenti dei 3 dosha: la concezione ayurvedica prevede che imparando a conoscere noi stessi e la nostra composizione è possibile imparare a prendersi cura di sé nel modo più appropriato, garantendo benessere al corpo e allo spirito. Sempre secondo la concezione indiana, il massaggio è uno strumento medico che permette di equilibrare i tre dosha, riacquistando benessere e armonia.

Tecniche e terapie di massaggio

A seconda del tipo di effetto e delle modalità di esecuzione, esistono due tipologie di massaggio ayurvedico:

  • Apatarpana: terapie volte a favorire un miglior funzionamento del sistema linfatico e di drenaggio;
  • Santarpana: terapia per il nutrimento cellulare e della pelle.

Le tecniche di massaggio ayurvediche esistenti sono due:

  • Pindasweda: trattamento che permette la rimozione delle tossine presenti negli strati principali della pelle tramite manipolazioni intense e superficiali;
  • Pizhichil: tecnica orientata a favorire il rilassamento nervoso e il miglioramento del sistema immunitario.

Molto importante, nella disciplina indiana del massaggio, è l’utilizzo di specifici oli, utilizzati per favorire il movimento di pressione, sfioramento e pressione e per indurre più facilmente uno stato di relax nel ricevente, oltre che ottime soluzioni per il nutrimento cellulare della pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *