Moda sposa 2017: le tendenze del nuovo anno

La moda sposa è un vortice di suggestioni che attinge dall’immaginario fiabesco e da quello urbano, intrecciando stili e linee in creazioni spettacolari e ricche di fascino. La stagione 2017 sarà all’insegna dell’originalità e della rottura degli schemi, in cui la donna moderna, urbana e intrigante si prenderà la scena. Ecco i trend più in voga della nuova stagione.

Vintage

Lo stile vintage si conferma ancora una volta uno dei più apprezzati dagli stilisti. Motivi floreali intessuti nel tulle e nel pizzo, gonne svolazzanti e che strizzano l’occhio alle suggestioni hippie, capigliature che giocano con le fascinazioni della treccia e dei virtuosismi più particolari dominano le passerelle e realizzano motivi sartoriali che riprendono i temi degli anni ‘60 attualizzandoli in una cornice sexy e post-moderna.

Pizzo

Il pizzo, da sempre tessuto principe della moda sposa, sarà ancora più centrale nel corso dell’anno. Utilizzato per realizzare interi abiti, ricami e impunture, donerà eleganza e seduzione a corpetti e strascichi, nelle sue molteplici varianti di trame e sfumature cromatiche.

Seduzione e modernità

La sposa 2017 è moderna, urbana, figlia del proprio tempo. Le linee più succinte esalteranno donne in forma e sexy, che non rinunciano a sentirsi donne prima che spose e che non provano inibizioni a mostrare le proprie forme. Uno stile sempre più urbano che caratterizza la moda abiti da sposa. La moda sposa va sempre più verso il desiderio di attualizzarsi e di mostrare coerenza con i tempi che la pongono in essere.

Spregiudicatezza

Le spose più originali e ardite troveranno una vasta gamma di vestiti che rompono di netto con le convenzioni e che si abbandonano nelle linee più innovative e spregiudicate, in cui non mancano gli abbinamenti cromatici tra bianco e nero, spacchi, scollature, intagli del tutto nuovi e dal design che spezza il filo con il passato in favore di un’ottica che tende al nuovo e alla creazione di soluzioni alternative.

Anniversario di nozze: un momento unico

L’anniversario di nozze è un giorno speciale e deve essere vissuto in totale allegria e spensieratezza da parte dei coniugi, che ricordano ancora una volta l’amore che li lega. Purtroppo a causa dei ritmi stressanti di vita ai quali siamo sottoposti, spesso questo giorno viene dimenticato oppure poco valorizzato, deve essere invece un giorno speciale e festeggiato nel modo che più si preferisce.

I vari tipi di anniversario

Ogni anniversario deve essere considerato un giorno speciale in cui si festeggiano gli anni già trascorsi insieme e tutti quelli che verranno. Ogni anno è unico e diverso da quello precedente, perchè la coppia diventa sempre più matura e più consapevole dei propri difetti ma anche punti di forza. Di seguito sono illustrati le varie categorie importanti di anniversario di nozze.

  • Il primo anno chiamato nozze di carta, è sicuramente quello più sentito dagli sposi che hanno ancora ben impresso nei loro ricordi il giorno del matrimonio, con tutte le preoccupazioni e gioie. Si può decidere di festeggiare questo giorno in compagnia solamente del proprio partner, magari organizzando una cena romantica ed intima a casa oppure in un luogo significativo per la coppia, ad esempio il ristorante o il locale del primo fatidico incontro. Il primo anniversario viene definito anche nozze di carta, perchè l’unione si deve ancora consolidare, il gioiello che rappresenta questo momento sono generalmente le perle d’acqua dolce, mentre il regalo floreale sono le viole del pensiero.
  • Il quinto anno, chiamato anche nozze di legno, è un traguardo importante, i coniugi hanno avuto il tempo di consolidare il proprio amore e abituarsi l’uno all’altro. E’ sconsigliabile festeggiare a casa, il proprio partner deve sentirsi importante e al centro dell’attenzione, quindi è preferibile organizzare una cenetta in un posto romantico o magari un bel week end. Nel caso siano nati dei figli è bene lasciarli a casa, magari in compagnia di nonni o parenti, in modo da potervi dedicare completamente al vostro amore. Il fiore che simboleggia queste nozze è la margherita.
  • Il venticinquesimo anno è chiamato nozze d’argento e deve essere festeggiato in modo importante,insieme ai figli e a tutte le persone care. Per organizzare un evento del genere si può richiedere aiuto a un’agenzia eventi roma, che grazie alla presenza di personale professionale, sarà in grado di organizzare una festa unica. Durante questo giorno memorabile gli sposi possono anche decidere di rinnovare le promesse matrimoniali in chiesa, dando vita ad una seconda cerimonia di nozze. Il regalo ideale è senza ombra di dubbio una seconda luna di miele.
  • Il cinquantesimo anno, chiamato nozze d’oro, è un traguardo molto importante e merita di essere festeggiato insieme a tutta la propria famiglia, che negli anni si sarà allargata e avrà dato vita a deliziosi nipotini.
  • Settantacinquesimo anno, definito nozze di diamante, rappresenta la vittoria di un amore durato tutta la vita, che deve essere considerato un esempio per gli altri.

L’anniversario di matrimonio, che sia di un anno, dieci o cinquanta, è una ricorrenza che va celebrata con cura, attenzione e tenerezza. Si tratta di festeggiare un momento importante con la persona amata  e rivivere il momento del sì è sempre qualcosa di entusiasmante.

anniversario-matrimonio diversi-tipo-matrimonio eventi-da-festeggiare eventi-importanti evento-matrimonio fedi-matrimonio festeggiare-matrimonio fiori-sposi matrimoni-eventi matrimonio-giorno-piu-bello organizzare-eventi organizzare-matrimonio sposarsi-matrimonio

Ogni anniversario è unico e irripetibile

Spesso, purtroppo, si rischia di risultare banali o ripetitivi nella modalità di festeggiamento. Errore da evitare. Ogni anno è diverso, ogni anno porta dentro tante scoperte fatte nel rapporto con l’altro, tante esperienze vissute insieme, tanti momenti difficili e tanti di gioia. Insomma, ogni anno è unico e irripetibile e quindi anche l’anniversario deve esserlo. Ma visto che non si può strafare tutti gli anni, è consigliabile farlo almeno quando si raggiungono certi traguardi considerati “importanti”: dopo il primo anno di matrimonio e poi dopo cinque, dieci, quindici, venti, venticinque, cinquanta e settantacinque. Presupposto fondamentale per l’organizzazione di questo evento è sapere la data esatta dell’anniversario. L’altra cosa da tener presente è che ogni anniversario è associato ad un particolare materiale, a un fiore e a un gioiello e quindi bisogna state ben attenti a non fare gaffe.

Primo anniversario, nozze di carta

Il vestito, i fiori, i brindisi, la festa, gli amici… sembra accaduto ieri. Ma è già passato un anno? Ebbene sì, il primo anniversario è quello più sentito proprio perché il ricordo è ancora vivo nei cuori degli sposi. Si può festeggiare con una cena al lume di candela nel luogo dove ci si è incontrati la prima volta o in un luogo particolarmente significativo per la coppia, ognuna ha il suo. Il simbolo di questa ricorrenza la carta, sta ad indicare un unione che si deve consolidare. Il fiore giusto da regalare è la viola del pensiero, il gioiello è una collana di perle d’acqua dolce.

Quinto anno, nozze di legno

Il legno è un materiale che indica robustezza e solidità. Cinque anni sono un traguardo importante e bisogna festeggiarlo in modo elegante e raffinato. La location perfetta potrebbe essere un bel ristorantino in riva al mare o al lago, o anche un bel posto panoramico in collina e anche, perché no, all’ultimo piano di un bel palazzo in città. L’importante è stupire e far sentire l’altro al centro dell’attenzione. In questo caso i fiori da regalare sono le margherite e il gioiello deve contenere una bella pietra turchese.

Venticinquesimo anno, nozze d’argento

Un quarto di secolo insieme. E’ un traguardo da festeggiare coinvolgendo figli, parenti e amici. Ed è anche il momento giusto per rinnovare le promesse matrimoniali che ci si era scambiati 25 anni prima con una bella cerimonia e un banchetto. I fiori con cui abbellire la location devono essere Iris, invece il gioiello adatto alla ricorrenza è un granato verde. Dopo aver festeggiato con tutti, l’ideale è fare una specie di seconda luna di miele, un viaggio in una città d’arte o in un posto esotico, per rilassarsi e passare momenti indimenticabili insieme al proprio partner.

Cinquantesimo anno, nozze d’oro

L’emozione di essere arrivati a questo traguardo è grandissima, come grandissima deve essere la festa. Fate le cose in grande, ve lo meritate. Un pranzo o una cena in un bel ristorante insieme alle persone che vi hanno accompagnato lungo in cammino della vita. E poi concedetevi di farvi un regalo indimenticabile, che sia un viaggio, un oggetto, non importa, basta che sia una cosa desiderata da tanto. Il fiore è lo stesso del primo anniversario: la viola. Mentre il gioiello, neanche a dirlo, dovrà essere d’oro.

Settantacinquesimo anno, nozze di diamante

In questo caso, data l’età avanzata dei due coniugi, è possibile che siano i parenti a organizzare la festa. E’ un traguardo davvero importante che segna il trionfo di un amore durato tutta la vita, un amore che da speranza e che è d’esempio per tutti. Il regalo ideale è un diamante invece non esiste un fiore specifico per questa ricorrenza, basterà regalare quello preferito dal partner.

Prima edizione del Premio Nettuno

premio-nettuno-nettuno-lounge-beach-torre-annunziata

Tutto pronto per la prima edizione del Premio Nettuno, la manifestazione dedicata al mare e alla sua valorizzazione, che si terrà questa estate a Torre Annunziata. La conferenza stampa si è tenuta venerdì 6 maggio presso il Nettuno Lounge Beach di Torre Annunziata, durante un’intervista il presidente del comitato che ha organizzato e promosso la kermesse, Francesco Paolo Sequino, ha affermato: “Il mare rappresenta la maggiore risorsa di questo territorio, tutelarlo e valorizzarlo significa dare un impulso determinante alla crescita non solo delle città della costa, ma all’intera area a sud del capoluogo partenopeo. La manifestazione è articolata in diverse categorie tutte legate da un unico filo conduttore: il mare che bagna la nostra costa”.

La manifestazione si articolerà in vari appuntamenti che si terranno nei mesi di maggio, giugno e luglio presso Il Nettuno Lounge Beach di Torre Annunziata. Si inizia il 9 maggio con la serata di apertura e si prosegue fino al 25 luglio, serata del gala di chiusura durante il quale verranno assegnati i premi ai vincitori delle tre categorie in gara. Ospiti d’eccezione della serata saranno Lina Wertmuller e Giancarlo Giannini, premiati entrambi con un premio alla carriera. La loro presenza alla serata non è un caso visto che i due sono stati rispettivamente regista e attore della versione cinematografica del libro “Francesca e Nunziata” della scrittrice torrese Maria Orsini Natale a cui è dedicata questa prima edizione del Premio Nettuno.

A partecipare al concorso saranno tre categorie: chef, scuola e teatro.

Nella sezione chef parteciperanno gli alunni provenienti dagli istituti alberghieri di tutta Italia (Palermo, Ottaviano, Vico Equense, Castellammare di Stabia, Torre Annunziata, Ercolano e Capri) che dovranno cimentarsi nella creazione di piatti a base di pesce che potrebbero entrare a far parte del menù del ristorante l’Ancora di Torre Annunziata. Ad ogni piatto sarà poi abbinato un vino scelto tra le eccellenze locali, inoltre per l’occasione lo storico pastificio Setaro ha realizzato un nuovo formato di pasta chiamato il tridente Oplontino, un cerchio con al centro un tridente.

Per la categoria Scuola diversi istituti scolastici della provincia di Napoli saranno chiamati a presentare progetti didattici il cui scopo è quello di educare le nuove generazioni alla salvaguardia del mare visto come risorsa fondamentale per il futuro sviluppo del territorio.

Per la sezione Teatro parteciperanno le migliori compagnie di teatro amatoriali italiane che, in collaborazione con la FITA (Federazione Italiana Teatro Amatoriale), si esibiranno in diversi spettacoli.

La manifestazione, patrocinata dalla Regione Campania e dai comuni di Torre del Greco, Ercolano, Boscoreale e Torre Annunziata, è stata fortemente voluta dal patron Francesco Marulo che ha dichiarato: “Gli sforzi fatti in questi anni dalle istituzioni e autorità competenti per il disinquinamento e per riportare la balneabilità sono un punto di partenza. Ora bisogna lavorare tutti insieme per dare slancio al turismo su questo territorio”.

 

Matrimonio a Treviso: gli scorci più belli in cui realizzare le proprie foto di nozze

Treviso e la sua provincia offrono numerosi incantevoli scorci a chi decide di passarci qualche giorno di vacanza ma a anche a chi decide di organizzarci le proprie nozze. Per avere degli scatti incantevoli del vostro matrimonio nella marca trevigiana vi servono due cose: trovare un ottimo fotografo di matrimonio a Treviso e decidere per che tipo di scenario optare. Già perché gli scenari più incantevoli in provincia di Treviso si distinguono fondamentalmente in due categoria: gli scenari bucolici e quelli storici.

Tra i paesaggi bucolici come non ricorda il parco del lungo Sile o il Parco degli Alberi Parlanti, nelle immediate vicinanze della città di Treviso.

Tra le ambientazioni di tipo storico le possibilità non mancano. Dagli imponenti castelli come quelli di Castelfranco Veneto e di Roncade alla ricchezza delle ville venete in stile palladiano. Queste ultime mettono a disposizione degli sposi numerosi ambienti tra parchi secolari, saloni da ballo, barchesse e porticati. Qualche nome? Villa Pera a Godega di Sant’Urbano, Villa Zonca ad Arcade e l’imponente Villa Giustian a Portobuffolè. Ovviamente si tratta di location per chi ha dei budget di nozze sostanziosi ma che per contro desidera un matrimonio da favola.

matrimonio a treviso

Una location che invece può tranquillamente rientrare in entrambe le categorie, in quanto immersa nel verde delle colline e comunque ricca di testimonianza storiche, è sicuramente il borgo di Asolo. Definito come uno dei borghi più belli d’Italia e ribattezzata la città dei 100. Adagiata sulle colline del Prosecco Asolo offre tantissime attrazioni storiche.

Un altro borgo incorniciato dalle colline del Prosecco e ricco di antichi resti è Cison di Val Marino. Anch’esso può fregiarsi del titolo di borgo più bello d’Italia e la sua storia è da far risalire ai romani.

Se scegliete di festeggiare il vostro matrimonio in un contesto bucolico come quelli elencati qui sopra potete scegliere un agriturismo per un matrimonio dal gusto country chic senza dimenticare di pattuire un menu a base di quelle che sono le migliori produzioni enogastronomiche locali con radicchio di Treviso quindi, Prosecco e tutti gli ottimi salumi e formaggi prodotti nella marca. Una scelta genuina ed a chilometro zero.

Se vivi a Treviso a questo punto non devi fare altro che fissare la data del matrimonio!

I migliori locali della capitale

I weekend nella città di Roma, si accendono in una maniera unica e speciale. Il fine settimana infatti, si rivela un’occasione importante per poter uscire e passare la serata in compagnia dei propri amici in uno dei locali che la città mette a disposizione. I locali a Roma sono numerosissimi e spesso non è facile decidere in quale trascorrere il fine settimana. Se puntualmente non sapete dove andare e volete scoprire alcuni dei posti più noti della capitale, per mangiare e poi scatenarvi fino all’alba, ve ne consigliamo qualcuno che merita sicuramente almeno una visita.

La Cabala: la discoteca glamour di Roma

La Cabala Roma, è un noto locale della capitale, situato nelle prossimità del Lungotevere al centro di Roma. La specialità del locale, è sicuramente la versatilità dei servizi che vengono offerti per i propri clienti. Infatti, all’interno de La Cabala, non troverete solamente una discoteca in cui ballare fino all’alba, ma anche una sala dedicata al piano bar con musica dal vivo ed un ristorante dove poter gustare un’ottima cena.

i migliori locali di roma

Il locale è molto conosciuto a Roma per essere un luogo di classe, glamour, arredato elegantemente e molto ben frequentato. L’atmosfera particolare e accogliente, gli ampi spazi, la varietà dei servizi offerti nelle tre sale lo rendono sicuramente il locale perfetto per trascorrere con gli amici le serate del weekend, ma anche per festeggiare occasioni speciali come compleanni e ricorrenze varie.

Habituè: il discopub più divertente

L’Habituè è un locale situato in Via dei Gordiani, nelle vicinanze della famosa Via Casilina. Si  è presto fatto conoscere perché propone, sia nelle serate infrasettimanali che nel weekend, serate all’insegna del puro divertimento. Potete gustare un’ottima pizza preparata a dovere dagli chef  del locale, o scegliere uno dei cocktail per il dopo cena e lasciarvi trasportare dalle attività che offre il locale: karaoke e discomusic nel weekend, gioco della messaggeria tutte le sere. Durante l’anno poi si organizzano nel locale feste particolari, ad esempio la grande serata per Halloween, la ormai tradizionale festa a tema anni ’70, la settimana dedicata all’Oktoberfest in cui si servono birre artigianali e prodotti tipici tedeschi, capodanno e San Valentino con cena dedicata e allestimenti speciali.

 

20-22 novembre, Roma ospita SubinItaly e MediShow 2015

subinitaly-2015

SubinItaly e MediShow 2015, il Salone della subacquea All Inclusive ed il Festival dell’apnea, sono in programma dal 20 al 22 novembre alla Fiera di Roma. Tanti i contenuti a disposizione degli spettatori, che potranno visitare gli stand dei numerosi espositori che saranno presenti all’evento. Tra questi, Coltri Compressors, Dan Europe, Nardi Compressori, OmerSub, Albatros TopBoat, Talassa, Acquazzurra, Pellicano Mare. E ancora Top Sub, Cetma, S-Life, Thorpedo, Polo Sub, Carbonio GFT, Seawolf, Pathos, Sigalsub, Conte Sub, Biavati, Sea Hawk Sub, Massysub, l’Emporio del Pescatore e Apnea Store. SubinItaly e MediShow 2015 è una manifestazione dalle mille sfaccettature. Tra uno stand e l’altro ci sarà infatti spazio per realtà scientifiche, grazie alla presenza del MiBACT, attraverso il Nias (Nucleo per gli Interventi di Archeologia Subacquea) e il Laboratorio di Indagini Biologiche-Area Biologia Marina dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro). Prevista anche la presenza del Nucleo Carabinieri Subacquei, che illustrerà le modalità operative e le difficoltà legate agli interventi in immersione in condizioni critiche. Non mancheranno all’appuntamento (nel grande evento di sabato dedicato all’apnea) Massimo Scarpati, Renzo Mazzarri, Riccardo Molteni, Daniel Gospic, Marco Bardi, Fabio Antonini, la fresca Campionessa del Mondo oltre che detentrice di numerosi record CMAS, Alessia Zecchini. Ci saranno anche Fabrizio D’Agnano, Dario Lopes e gli inossidabili Gherardo Zei ed Emanuele Zara. Particolarmente atteso anche il concorso video-amatoriale “Blue Shooting”. La migliore clip di una cattura o di un momento particolare, filmato durante un’azione di pesca o di immersione in apnea, vincerà una action cam messa in palio da Pikotech. L’iscrizione è gratuita, possono parteciparvi tutti: basterà seguire il regolamento contenuto sui siti internet della manifestazione. Previsto anche il ‘Battesimo delle Bolle’, aperto a tutti, grandi e piccini. Di cosa si tratta? Semplice, la prima immersione, che verrà effettuata all’interno delle piscine, preparate grazie a SubinItaly e MediShow, all’interno della Fiera. L’attrezzatura è fornita dai principali marchi. Sui siti della manifestazione si trovano, inoltre, info riguardo biglietti e sconti.

La location perfetta per la vostra festa a Roma

Scegli dove festeggiare i tuoi 18 anni a Roma

Il giorno del tuo diciottesimo compleanno si sta avvicinando e non sai dove passarlo? Le ville per feste Roma sono quello che fa per te! È il momento di lasciarsi alle spalle tutte le feste che hai tenuto fin’ora, ai diciotto anni si cambia storia. Per un grande evento del genere occorre il posto giusto per festeggiare. La scelta è vastissima. Roma è piena di bellissime ville pronte ad ospitare la festa dell’anno, e potrebbe essere la tua. Scegline una con piscina, o magari con un vasto cortile interno per le serate di primavera. Poi decidi se vuoi portare un catering esterno o se preferisci avere la cucina a portata di mano. A te la scelta.

Come organizzare al meglio la tua festa

Prima di tutto scegli che stile vuoi che abbia il tuo diciottesimo compleanno, come vuoi che gli altri la ricordino? Fresca e divertente o classica e sobria? Decidi quali sono le fondamenta della festa, dopodichè scegli i dettagli. Se compi gli anni d’estate sicuramente la scelta giusta è organizzare un pool party, per cui scegli una villa con piscina che possa ospitare tutti i tuoi amici, un bravo dj che vi aiuta a scatenarvi in piscina e delle luci da far girare la testa a tutti i tuoi amici.

Se invece preferisci avere una festa più contenuta e di classe sicuramente una villa con una bellissima sala ricevimenti a disposizione è la scelta che fa per te e per il tuo gusto classico. Puoi ingaggiare inoltre un vocalist che possa cantare le tue canzoni preferite, e che ti hanno accompagnato fino a questo momento indimenticabile.

roma feste in villa

Scegli infine come vuoi che si mangi. Il cibo è una componente fondamentale, degli invitati sazi e soddisfatti sono degli invitati felici. Preferisci un vastissimo buffet ricco di pietanze, o preferisci stare tutti seduti ai tavoli aspettando le sorprese culinarie del catering o della cucina? Organizza la cena e poi tutti dal barman per l’after dinner con dei cocktail che si rispettino.

Organizza bene tutti questi particolari e la tua festa sarà un vero successone! Scegli con cura, ma soprattutto, pensa a divertirti!

Capodanno a Milano, ecco dove passarlo!

La scelta di locali per festeggiare il capodanno nelle più grandi italiane è  vastissima: dai piccoli locali con atmosfera più familiare, ai locali più In, a quelli con entrata rigorosamente e solo su prenotazione, ai parchi, ai Castelli.

Per il capodanno a Roma o a Milano non manca niente, ovviamente, neppure lo spettacolo cittadino, con i botti dei fuochi d’artificio a sottolineare e salutare l’arrivo del nuovo anno. Per il capodanno a Milano, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

capodanno a milano

Tra piazze e locali

Una delle particolarità di maggior interesse è che, essendo i veglioni all’interno di vari locali, ristoranti o pub che siano, la maggior parte di questi offre una convenzione con alcuni degli alberghi più vicini, per godere anche di un brindisi in più, senza per questo trovarsi ad affrontare un viaggio. Se decidete di passare il vostro capodanno a Milano, potrete quindi prevedere di passare qualche giorno nella grande metropoli, per ripartire una volta passata l’euforia del veglione.

  1. Piazza Duomo. E’ in Piazza Duomo, e non potrebbe essere altrimenti, che viene organizzato il principale spettacolo pubblico di capodanno a Milano. Dal palco da cui viene offerto uno spettacolo che alterna comici e musicisti, al tradizionale conteggio alla rovescia e brindisi di Capodanno. Il tutto, nella splendida cornice di Piazza del Duomo, che si veste a festa e si riempie di persone, risate, canzoni. Dalla piazza alle vie circostanti, tutti insieme si aspetta il segnale della mezzanotte.
  2. Piazza Castello. In Piazza Castello si tiene il capodanno Celtico, una festa di Capodanno inaugurata da poco, all’insegna dei miti celtici, con tanto di ampollina d’acqua del Po.
  3. Capodanno d’Italia. Per giovani ma non solo, il capodanno a Milano al ritmo della musica House si tiene ogni anno presso gli East End Studios. House, hi-pop, techno: una no stop di 12 ore per ballare e divertirsi prima e dopo la mezzanotte.
  4. Villa Cà Bianca. Sulle rive del Naviglio, a Villa Cà Bianca ogni anno si tiene un cenone all’insegna del buon gusto e dell’eleganza. L’ingresso è riservato ai maggiori di 25 anni e per gli uomini è rigorosamente richiesta la giacca. Se vuoi passare un capodanno a Milano in un ambiente esclusivo, con spettacolo ed intrattenimento che accompagnano con stile la tradizionale cena a base di pesce, questa è sicuramente una delle opportunitò migliori. Se la cena sarà con delitto, allora anche la suspance è assicurata.
  5. Tropicana. Il famoso locale offre una serata ricca di intrettenimento e musica. Si può scegliere un tavolo nella zona privè e prenotare una stanza nell’Hotel convenzionato, per non dover ripartire subito dopo il veglione.
  6. Loola Paloosa. All’insegna del divertimento più sfrenato, il Capodanno al Loola Paloosa vi permetterà di lasciarvi andare al suono della musca più inebriante e coinvolgente. Il brindisi della mezzanotte, sarò solo una breve pausa fra un attimo di divertimento el’altro.
  7. Bicocktail Milano. Serata di Capodanno al ritmo di house music, senza scordare un tocco di musica commerciale. Caratteristica è la consegna di gadgets regalo, per chi avesse fatto un brindisi di troppo e,, una volta a casa, possa correre il rischio di non ricordare il nome del locale in cui ha festeggiato il suo Capodanno a ;Milano. Un’idea divertente, anche se occorre ricordare di fare attenzione a non mettersi in auto. Per questo, tra le offerte, anche un Hotel convenzionato.