Identikit del Broker di Forex ideale

Identikit Forex Broker

Broker e Forex: peculiarità nell’intermediazione nei cambi

Con il termine broker si indica una persona fisica e/o un gruppo di persone, che offrono consulenza nel campo degli investimenti economici, sia nel settore del trading finanziario proposto dagli enti creditizi (come banche, istituti di credito), sia se trattasi di piattaforme di investimento on line. Il broker vanta una solida esperienza nell’analisi del mercato economico, supportando i clienti nella scelta del miglior investimento. Il rapporto fra broker e cliente è disciplinato dalla normativa in materia di mediazione, ed assume caratteristiche peculiari a seconda del tipo di mandato attribuito dalla controparte. Continua a leggere

Banco Metalli: quotazione e prezzo dell’oro

L’oro

L’oro è tra i metalli più preziosi che possano esistere. E’ conosciuto ed apprezzato dall’uomo fin dall’epoca preistorica. Di oro, infatti, si parla in alcuni geroglifici egizi e svariate volte esso è citato nella Bibbia, specialmente nell’Antico Testamento. L’oro è simbolo di regalità per eccellenza per tutti i cristiani, essendo uno dei doni portati a Gesù Bambino dai Re Magi (insieme alla mirra ed all’incenso).

A seconda dei metalli con cui si lega (cosa che avviene specialmente nel settore della gioielleria) l’oro può assumere diverse colorazioni, anche se quella più caratteristica rimane sempre il giallo.

Valore commerciale dell’oro

Proprio come avviene per svariate altre tipologie di metalli preziosi, anche l’oro viene quotato al grammo. In alternativa si utilizza l’oncia troy. L’unità di misura è il carato (simboleggiato con la lettera “k”), che ne indica la purezza.

L’oro più puro è quello da 24k. L’oro da gioielleria che, alla fine, è quello che si vede più comunemente, non è mai puro ma è, al massimo, da 18k. Questo perché altrimenti sarebbe praticamente impossibile lavorarlo. Il valore commerciale dell’oggetto in oro viene quindi stabilito tenendo in considerazione anche il metallo con cui è legato, ed il relativo valore.

Se questo è più prezioso il valore commerciale sarà maggiore di quello di un oggetto con più purezza in oro ma legato con un metallo più scadente (spesso avviene con gli oggetti in cui l’oro è legato con il rame).

 

prezzo-oro-capire-funzionamento
Il prezzo dell’oro

Il prezzo dell’oro è alla base delle maggiori contrattazioni sui mercati finanziari. Dal 1919 al 2014 il prezzo veniva stabilito dalla Borsa di Londra con il cosiddetto “fixing”, ovvero il prezzo di riferimento.

Tale operazione veniva effettuata due volte al giorno, una al mattino (ore 10:30) ed una al pomeriggio (ore 15). Fino a settembre 2014, questo compito spettava ai 5 maggiori mercati finanziari del mondo, ovvero Barclays Bank, Bank of Nova Scotia, Deutsche Bank, HSBC e Societe Generale. Dopo questa data, il fixing dell’oro, e quindi, come detto, il prezzo di riferimento di questo metallo prezioso, spetta ad un altro “ente”, ovvero l’Iba, l’Ice Benchmark Administration.

Data l’enorme importanza del prezzo dell’oro sull’intera economia mondiale, da sempre i governi hanno puntato quasi esclusivamente la loro attenzione sul controllo del prezzo dell’oro. Tale situazione, sostenibile magari all’inizio, presto divenne insostenibile. Dalla fine del 1700 ai primi anni Trenta del ventesimo secolo, infatti, il prezzo dell’oro era fissato a 20,67 dollari/oncia.

Dagli inizi degli anni Settanta, dopo un periodo di transizione, il prezzo dell’oro varia in base a diversi parametri, agli eventi rilevanti sul piano economico che avvengono a livello internazionale, ai principali avvenimenti che scuotono le Borse mondali. E così si assiste a diverse oscillazioni del prezzo dell’oro, a volte anche davvero importanti. Fino a questo momento, il prezzo più alto mai raggiunto si è avuto nell’estate 2011, con una quotazione di 1900 dollari/oncia (ovvero circa 60 dollari al grammo). La quotazione più bassa, invece, è stata fissata nel 1999, quando l’oro costava 252,90 dollari/oncia (quindi 8,13 dollari al grammo).
Le quotazioni attuali sono consultabili su diversi portali internet. Tra i più accreditato risulta essere  www.bancometallifirst.it.

Compro monete: un servizio di valore

Compro monete è solitamente un servizio aggiuntivo offerto da alcune attività di compro oro che si sono rese che molte persone sono portate alla ricerca delle monete per il fatto che la valutazione dell’oro e dell’argento sono spesso in aumento. I tassi incredibili hanno fatto in modo che si aprissero anche molti punti vendita di numismatica.

Tuttavia, il servizio di compro monete può anche rivelarsi l’opportunità valida per effettuare un tipo di investimento in oro fisico, al quale sempre più investitori si stanno avvicinando in maniera tale da possedere un oggetto di valore che potrebbe rivelarsi un bene di rifugio sicuro in un secondo momento. A questo proposito, prima di avvalersi di una di queste opzioni, è opportuno conoscere alcuni fattori ed elementi che si trovano dietro le quinte del servizio compro monete.

compro monete oro fisico
I passi da compiere per investire o comprare delle monete

Prima di effettuare questo acquisto, è consigliabile comunque controllare il prezzo dell’oro e conoscere il valore della moneta che si decide di comprare o vendere.

È importante sapere anche che le monete in questione possono essere in oro o in argento, e con titolo variabile: 999 millesimi equivalgono a 24 carati, 900 millesimi a 20 carati, 916 millesimi a 22 carati. Questi valori permetteranno di ottenere la consapevolezza del valore della moneta posseduta che si desidera vendere, o di quella che si desidera acquistare da un servizio di compro monete.

Investimenti e monete

Quando si decide di acquistare una moneta di valore, la motivazione potrebbe essere semplicemente relativa al collezionismo, oppure si potrebbe pensare appunto ad un investimento. In quest’ultimo caso, un servizio di compro monete può equivalere ad una soluzione giusta per un investimento in oro fisico.

In alternativa, si può seguire lo stesso investimento puntando ad un valore più alto, e quindi alle monete d’oro messe a disposizione dagli Stati del mondo. Queste avranno un valore più o meno alto riportato sulla moneta stessa e/o su un certificato di accompagnamento.

Ad ogni modo, al fine di fare la scelta giusta e l’acquisto giusto, tutti gli investitori dovrebbero impegnarsi a capire e seguire le oscillazioni del mercato dei metalli preziosi ancor prima di rivolgersi ad un servizio di compro monete o ad un’altra struttura apposita.

Monete e collezionismo

Come detto in precedenza, anche chi vuole acquistare delle monete per scopi di collezionismo, può sicuramente avvalersi di un valido servizio di compro monete. Anche in questa situazione sarà necessario comprendere il valore del proprio acquisto e capire quale sarà il momento migliore per effettuarlo.

Al contrario, chi vuole cedere la propria collezione, potrà usufruire del servizio compro monete, disponibile in molte attività di compro oro, per rivendere le proprie monete sia d’oro che d’argento. In questo caso, in base al titolo della moneta, l’operatore saprà come valutarle basandosi sulla quotazione attuale dei metalli e potrà comunicare il prezzo che il collezionista potrà accettare oppure no.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni in cui bisognerà basarsi su altri fattori per effettuare una valutazione. Bisognerà considerare anche che alcuni pezzi che si potranno trovare o vendere in un compro monete, non avranno un valore economico così elevato ai fini di investimento, ma paradossalmente saranno più importanti solamente a livello di collezionismo.

Operare in Borsa o in Forex?

Le principali differenze tra Borsa e Forex

Il Forex (Foreign Exchange Market) è il mercato di scambio internazionale con un volume di transazioni più elevate al mondo.

Caratterizzato da una serie di peculiarità che lo rendono molto attraente, come ad esempio la mancanza di una sede fisica definita e l’apertura ventiquattro ore al giorno, esso convoglia trader da tutto il mondo che investono soprattutto nello scambio di valute. Per comprendere bene le differenze tra l’operare in Borsa e operare nel Forex, per prima cosa bisogna avere chiare le dinamiche di trading di questi due mercati. Un quadro generale sulle differenze si può trovare sul sito it.fxgm.com (al link: it.fxgm.com/Guida-Forex/differenze-borsa-forex), e si possono ricapitolare considerando i parametri principali dei due, e considerando soprattutto il fatto che il Forex unisce le sessioni delle borse di tutto il mondo.

impariamo a giocare in borsa e forex

Caratteristiche del Forex

Il Forex è caratterizzato da volumi di transazioni molto elevate, con contratti giornalieri che si avvicinano ai duemila miliardi di dollari al giorno. La liquidità presente nel mercato Forex è tale che gli investitori di tutto il mondo possono trovare vantaggio nella speculazione, potendo vendere o acquistare in qualsiasi momento, per cinque giorni a settimana e ventiquattro ore al giorno. Inoltre, nel mercato del Forex non sono previste commissioni, quindi le transazioni avvengono senza nessun costo aggiuntivo.

Tuttavia, bisogna sempre ricordare che il Forex è un mercato molto dinamico e volatile che, se da un lato è molto attraente perché offre elevate possibilità di guadagno, offre anche molti rischi. Soprattutto per chi opera nel Forex online, è fondamentale conoscere bene le leggi che regolano questo mercato, per non perdere quanto investito.

Differenze principali tra Borsa e Forex

Le borse dei mercati azionari hanno delle caratteristiche più ‘statiche’ rispetto al Forex, a partire dagli orari: le Borse di tutto il mondo aprono e chiudono le proprie sessioni in orari ben precisi, che dipendono da nazione a nazione.

Gli orari sono fissi e rigidi e non permettono una continuità di operazioni nell’arco delle ventiquattro ore. Tuttavia, a differenza di chi opera nel Forex, chi opera in borsa ha una scelta molto ampia di strumenti finanziari a cui poter attingere e su cui potere investire.

La liquidità presente nei mercati azionari classici è sicuramente minore rispetto a quella del Forex: il mercato azionario statunitense, ad esempio, che è il maggiore tra quelli classici, ha una liquidità di ‘appena’ cento miliardi al giorno.

La differenza principale tra queste cifre è data dal fatto nel Forex gli oggetti di contrattazione sono le valute mondiali mentre nei mercati finanziari gli oggetti di contrattazione sono quote di capitale sociale delle società quotate in borsa.

Esistono poi una serie di differenze date dai tempi, ossia dalla durata dell’investimento. Nel Forex esistono moltissime possibilità di durata per gli investimenti, in periodi brevissimi (minuti o ore), brevi, medi o lunghi e questo proprio grazie all’elevata liquidità presente nel Forex stesso. Nei mercati classici, invece, le posizioni restano aperte per periodi molto più lunghi, che vanno dai giorni fino ai mesi.

Se volete comprare argento optate per l’argento fisico

Comprare argento è un modo di investire il proprio denaro in maniera alternativa.

Molti investitori stanno puntando sull’argento fisico.

Attualmente si investe in metalli preziosi e l’argento segue a ruota libera l’oro poiché da molti viene considerato l’investimento affidabile per proteggere il proprio patrimonio dal momento instabile che attraversa il nostro paese.

Se prima investire in argento non era un’azione molto seguita, oggi gli investitori sono tornati sui loro passi. In effetti, le statistiche parlano chiaro e si parla di una potenzialità di crescita molto elevata visto che questo materiale ha una richiesta fortissima sia nell’industria che nella realtà finanziaria.

E’ già dall’anno 2008 che gli investitori stanno spostando la loro attenzione sull’argento che insieme al metallo giallo è un bene tangibile. Il fattore principale per cui gli investitori si stanno rivolgendo all’argento è il fatto non irrilevante, che è un materiale molto più accessibile dell’oro. Finanziariamente è possibile accostarsi a questo percorso anche per chi non è possessore di ingenti somme di denaro. Il mercato dell’argento è molto più piccolo di quello dell’oro ma è nello stesso tempo, una ipotetica fonte di grande guadagno futuro.

Secondo illustri ricerche, il prezzo dell’argento tenderà a salire nei prossimi anni e diventerà redditizio rispetto persino al mercato immobiliare che già attualmente è in larga discesa. I migliori esperti consigliano di comprare argento fisico in lingotti o monete piuttosto che certificati sotto forma di titoli.

La maggior parte dell’argento proviene da miniere e viene estratto insieme ad altri materiali.

Comprare argento rappresenta un ottimo acquisto.

La maggior parte dell’argento viene estratto da miniere dove si trova anche zinco, piombo, oro e rame e la domanda d’argento sta aumentando in maniera sorprendente. Gli studiosi affermano che la Cina sta accumulando riserve argentee per poter soddisfare richieste future e se per ora il prezzo dell’argento è stabile, si prevedono elevati rialzi in un prossimo futuro.

L’argento insieme al petrolio è una delle materie prime più importanti nel mondo e non bisogna sottovalutare la sua potenzialità futura. Gli studiosi pensano che questo metallo prezioso salirà con somme superiori di ben tre volte al prezzo attuale. Se qualcuno ancora non ha puntato i propri interessi verso l’argento è bene che lo faccia perché tra qualche anno potrebbe esserci una vera e propria penuria d’argento ed il mercato potrebbe diventare una bomba per gli investitori. In pratica, il mercato dell’argento che in questo momento è attivo seppur piccolo è destinato a scoppiare.

comprare argento al banco metalli
Comprare argento sotto forma di lingotti o monete è un’ottima forma di investimento.

Il Banco metalli è un buon punto di riferimento.

Se volete comprare argento da investimento sotto forma di lingotti o monete servitevi del Banco metalli che offre sicurezza sotto parecchi aspetti. Innanzitutto si può acquistare online direttamente dal sito e senza nessuna incertezza perché gli istituti sono regolarmente registrati presso la Banca d’Italia.

Tutti gli elementi sono di altissima qualità ed hanno uno stato di conservazione perfetta poiché provengono da raffinerie sicure ed accreditate. Ogni elemento può essere acquistato comodamente da casa tramite un bonifico e i prodotti arrivano direttamente al proprio domicilio, corredati da un certificato di autenticità. Se poi si vuole visitare la sede fisica, ci si può avvalere dei competenti consigli degli operatori che lavorano con dedizione nell’Istituto.

Panoramica sulle strategie Forex

Il Forex è il mercato valutario internazionale su cui vengono scambiate le valute dei paesi più attivi nel commercio mondiale, sia attraverso i contratti per differenza (CFD) che sul mercato delle cosiddette opzioni binarie.

strategie-forexPer strategia, nel mercato Forex, si intende una modalità di individuazione di situazioni, frequentemente ricorrenti in questo mercato che, per la periodicità con cui compaiono hanno fornito, in passato, indicazioni di comportamento valide dal punto di vista statistico.
Quindi, le strategie forex NON rappresentano modalità di previsione sulla direzione dei prezzi.

Per un trader è importante accorgersi del momento in cui si sta verificando una determinata situazione per posizionarsi nel mercato di conseguenza, seguendo la corrispondente informazione statistica. Per far ciò, esistono opportuni criteri e regole che il trader deve conoscere.

In generale, una strategia di trading Forex consiste in un insieme di regole che permettono al trader di gestire il trade in corso, stabilendo i momenti in cui:

  • entrare in un mercato
  • uscire da un mercato
  • mettere uno “stop loss”, definendo il livello di rischio per un trade

Tutti questi sono momenti topici, ovvero essenziali in qualunque trade. Inoltre, perché siano utili devono essere tutti conosciuti. Non basta, quindi sapere soltanto quando entrare in un mercato, perché i guadagni si materializzano solo alla chiusura di una posizione, non alla sua apertura.

Le strategie nel Forex si possono distinguere in due tipologie:

  • strategie di base
  • strategie avanzate

Le strategie di base sono più adatte ai principianti, tuttavia non sono soltanto per neofiti perché mostrano sempre, comunque, la loro validità.

Pertanto, man mano che un trader diventa più esperto, non deve dimenticarle, ma potrà associarle, vantaggiosamente, sia con altre strategie di base che con strategie avanzate.

Le strategie avanzate, naturalmente, sono più complesse dal punto di vista teorico e nella messa in pratica, tuttavia consentono un trading più raffinato, attraverso l’utilizzo di indicatori specifici, diversi da quelli delle strategie di base. Per attuare delle strategie avanzate, il fattore esperienza è particolarmente importante, molto più che per le strategie di base.

Le strategie di base utilizzano diagrammi semplici con simboli di riconoscimento per le regole base e pochi indicatori fondamentali.

Tre le strategie avanzate, invece, una molto comune è quella della media mobile, semplice o esponenziale, che rappresenta uno degli indicatori più utili soprattutto nel trading delle valute.

La media mobile semplice (SMA), si riferisce ai valori medi di una coppia di valute, in un certo intervallo di tempo. La media mobile esponenziale (EMA), invece, rappresenta la media ponderata, cioè pesata rispetto ai diversi valori, in un intervallo di tempo. La media mobile esponenziale rappresenta un indicatore più sensibile della media mobile semplice.
Tra le strategie avanzate vi sono anche i ritracciamenti di Fibonacci, una serie di numeri che entrano nella formulazione di teorie e strategie utilizzate dai trader esperti, strumento di analisi di utilizzo certamente non facile, che necessita di esperienza sul campo.

Un’altra strategia avanzata è quella che dell’indicatore Moving Average Convergence/Divergence (MACD), che consente di valutare l’andamento del trend in riferimento a una coppia di valute, attraverso le velocità con cui si verificano le medie mobili.

Ulteriori strategie e dettagli su tutto quello che riguarda il Forex e il trading online si possono consultare sull’ottimo sito http://www.mondoforex.com/

La delicata situazione del settore nautico italiano

Grave e preoccupante la situazione che oramai da anni sta attraversando il settore nautico in Italia.

Le avvisaglie della forte crisi che avrebbe investito in pieno tutto il settore nautico italiano, erano già nell’aria da qualche anno: infatti, bastava guardare come il fatturato annuo dei maggiori costruttori d’imbarcazioni, sia da diporto sia di lusso, subisse un netto e costante calo. Lo evidenza anche Cesare Pambianchi, il Presidente di Assonautica Romana.

La situazione critica che investe tutti i costruttori indistintamente, nel passato anno duemila dodici ha avuto il picco negativo maggiore, infatti, volendo esaminare gli ultimi cinque anni, in pratica dal duemila otto sino al duemila tredici, si può purtroppo costatare e affermare che il calo nelle vendite interne è precipitato rovinosamente in basso di circa del sessanta/sessanta cinque % rispetto al duemila otto.

Questa crisi nelle vendite che sta affliggendo il mercato interno, in verità non era stata presa seriamente in considerazione da nessun imprenditore.

Il motivo di questa “leggerezza”, infatti, si può imputare al fatto che il settore nautico italiano ha sempre vissuto “stagioni” altalenanti, nel senso che si alternavano anni in cui la domanda era forse al di sopra di ogni aspettativa, per poi diminuire radicalmente l’anno successivo, il tutto calcolato e pianificato di vari imprenditori del settore.

Probabilmente però, nessuno degli imprenditori anche quello più lungimirante, avrebbe potuto prevedere il ciclone che si sarebbe abbattuto sul mercato delle vendite italiano, che se vogliamo dirla in gergo marinaro, ricorda un film di qualche anno addietro, per l’esattezza del duemila, “La tempesta perfetta”.

Questa “tempesta”, infatti, ha fatto si che molte aziende giovani, da poco affacciatesi sul mercato nautico, forse ancora impreparate ad affrontare gli alti e bassi del settore, sono state costrette o a chiudere, o a essere assorbite da aziende più grandi italiane o addirittura da imprenditori stranieri.

All’ultimo “Salone della nautica di Genova”, dove si “ritrovano” i più importanti costruttori d’imbarcazioni sia da diporto sia di lusso, vero banco di prova del mercato italiano, si è avuta l’impressione che la ripresa sia ancora lontana, infatti, si è registrato un calo consistente sia da parte dei visitatori sia dei probabili acquirenti. Queste problematiche verranno affrontate anche durante il Big Blu 2014, l’ottava edizione della manifestazione di riferimento per la piccola e media nautica in Italia, alla quale parteciperà, ovviamente, anche lo stesso Cesare Pambianchi.

Questa perdita d’interesse da parte del mercato italiano, secondo gli esperti nel settore, è stata motivata, nonché confermata ampiamente da vari imprenditori, con l’introduzione da parte del precedente “Governo Monti”, del famoso “Redditometro”, infatti, con l’avvento di questo strumento, che in teoria doveva contrastare l’evasione fiscale, molti clienti di conseguenza, oltre a “occultare” ancora di più i loro beni, quindi non comprano, e cercano di esporsi quanto meno sia possibile, per timore che l’Agenzia delle entrate, possa chiedere sia il motivo dell’acquisto sia la provenienza di quel capitale.

La cosa che sconvolge, sempre secondo gli imprenditori, è che quegli sparuti clienti che hanno intenzione di sostituire la propria imbarcazione, chiedono addirittura di non fatturarla.

In conclusione, se entro pochi mesi da parte dell’attuale governo, non vi saranno nuovi incentivi, molti grandi costruttori d’imbarcazioni di lusso, saranno costretti a spostare il loro interesse sui mercati stranieri e arabi, trascurando quello italiano, al fine di contrastare l’invasione d’imbarcazioni provenienti da cantieri Croati, i quali, favoriti dalla bassa Iva (ridotta al 5%), stanno sempre più imponendosi sul mercato europeo.

Investire in Brasile: è il momento giusto!

sito: http://www.investinbrazil.it/

Investire oggi in Brasile, significa essere quasi certi al 100% di recuperare l’investimento in poco tempo ed iniziare ad accumulare reddito nel tempo. Il Brasile è un paese che sta vivendo una crescita economica esponenziale che sta attirando investitori dal tutto il mondo.

Vai al sito: Investire in Brasile

 

Il mondo del forex

Link

Sito web: www.mondoforex.com

Descrizione:

Ti piacerebbe guadagnare online in modo semplice e veloce? ma soprattutto senza perdite di tempo e senza rischi? MondoForex.com è il tuo alleato negli investimenti sul mercato valutario o Foreign exchange market (FOREX), questo portale pubblica quotidianamente articoli e guide aggiornate su tutte le novità del mercato, con grafici, metodi e strategie per avere successo e guadagnare online. Degli esperti ti consiglieranno come e dove investire attraverso un’analisi dettagliata dell’andamento del mercato e le relative previsioni. Investire sarà facile e interessante!

Vai al sito: www.mondoforex.com