Guzmania: come prendersi cura di questa pianta d’appartamento

La Guzmania è una pianta d’appartamento proveniente dalle foreste tropicali dell’America centro-meridionale e appartiene alla famiglia delle Bromeliacee di cui fa parte anche l’ananas e non a caso l’aspetto stesso della pianta ricorda un ciuffo di questo frutto.

In commercio è possibile trovarne vari ibridi, e i colori vanno dal giallo, all’arancio, al violetto fino al rosso. Il prezzo varia da circa 10 euro a 35 euro, ma in linea generale si aggira intorno ai 12 euro ed è possibile acquistarla anche sui siti di fiori online.

Tra le caratteristiche della Guzmania troviamo che il fiore si trova all’interno di bratte ovvero delle foglie modificate che servono proprio ad accompagnare e proteggere un fiore o un’infiorescenza. Sono proprio queste foglie a conferirne il colore, e le stesse, addossate le une alle altre, formano un pozzetto che serve a recuperare l’acqua.

Un’altra caratteristica sta nelle sue proprietà, la Guzmania è usata per migliorare la qualità dell’aria all’interno degli appartamenti.

Di questa pianta se ne possono trovare diverse varianti, come ad esempio la Guzmania Lingulata, la Guzmania Sanguinea oppure la Guzmania Zanhii ognuno di questi esemplari differisce per colore e dimensione.

Come prendersi cura di questa pianta d’appartamento

Per prendersi cura di questa pianta d’appartamento è necessario tenerla in casa durante la stagione invernale, e nella stagione estiva tenerla all’aperto, ma evitando l’esposizione diretta ai raggi solari.

La Guzmania ha bisogno di una buona umidità e la cura più efficace è quella di vaporizzarla con acqua priva di calcare poiché le foglie potrebbero macchiarsi per via del calcare.

Per prendersi cura di questa pianta è anche possibile mettere nel porta vaso della ghiaia con un po’ d’acqua e la stessa entrerà a contatto con le radici, ma attenzione a non esagerare altrimenti le radici potrebbero soffrirne, visto che la pianta non sopporta i ristagni di acqua in prossimità delle radici. Quindi è bene ricordare che nonostante sia una pianta tropicale non ha bisogno di essere innaffiata quotidianamente, piuttosto è meglio ricordarsi di vaporizzare le suo foglie ogni giorno, se possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *