3 idee per arredare un giardino

Arredare il proprio giardino può rivelarsi un’attività rilassante e divertente a cui dedicarsi nel tempo libero.

Rendere l’ambiente esterno unico e accogliente, usando la propria creatività, può risultare soddisfacente oltre che utile.

Tutto quello che bisogna fare è riuscire a trovare delle valide soluzioni semplici, funzionali e possibilmente economiche.

Una particolare attenzione ai dettagli può rivelarsi fondamentale per non scivolare su sciocchezze che rischiano di renderlo poco accogliente ed elegante.

Dalle piante alle poltrone, tutto merita uno studio finalizzato a rendere armonioso il proprio giardino in poche semplici mosse da porre in essere senza un eccessivo dispendio di tempo, di forze e di denaro.

Ebbene, tutto ciò che occorre è tenere a mente pochi utili consigli per riuscire nel proprio intento.

 

Le idee fai da te per decorare il proprio giardino

 

arredo giardino on line Decorare il proprio giardino può costituire indubbiamente un’occasione per affinare le proprie capacità con il fai da te.

Innanzitutto, un modo efficace per cambiarlo in maniera visibile è l’introduzione di sentieri e percorsi.

Per fare ciò, si può scegliere tra tanti materiali, come la pietra, la ghiaia o il legno che resta la soluzione più originale.

Inoltre, per il divertimento dei più piccoli, posizionare un’altalena diventa l’idea vincente.

Facile da costruire, è necessario semplicemente procurarsi legno e corda.

Se, in più, si possiede un forte amore per gli animali, si potrebbe ben pensare di trasformare una vecchia fontana in un abbeveratoio per uccelli.

Per chi adora i fiori, un’intelligente idea da considerare è far diventare il lavandino del bagno una vera e propria fioriera.

Infine, come si sa bene, talvolta all’esterno è difficile trovare ombra e riparo.

Pertanto, si dovrebbe decidere di utilizzare un normalissimo ombrello come un ombrellone da tavolo.

 

Come arredare il giardino nei mesi invernali

 

In inverno, è importante rendere il proprio giardino un luogo caldo ed accogliente, oltre che confortevole ed elegante.

Questo perché esso diviene il luogo in cui rilassarsi, dove leggere un libro in tranquillità o passare del tempo con la propria famiglia.

Ferro, vimini e legno sono i tre tipi di materiali principali per l’arredamento dell’ambiente esterno, che dovrà necessariamente richiamare quello interno.

Per uno stile classico, si propenderà sicuramente per il ciliegio o il noce; invece, per uno industriale si sceglierà il bambù o l’iroko.

Inoltre, il legno sbiancato verrà utilizzato per realizzare uno stile country provenzale e chic da far accompagnare da ceramiche di Vietri dipinte a mano.

In conclusione, poltrone e pouf in vimini andranno a completare il tutto qualsiasi sia lo stile scelto.

 

Le piante: un elemento irrinunciabile

 

Tuttavia, bisogna ricordare che, anche se il giardino è coperto, le piante non possono mai mancare.

Se si dispone di una parete apposita, non si può non pensare all’edera che, con i suoi colori, riesce a regalare vivacità in ogni periodo dell’anno.

Per quanto concerne gli angoli, si potrebbero posizionare dei piccoli alberi come, ad esempio, un arancio o un limone, i quali non richiedono cure specifiche, ma riescono a fornire continuamente degli ottimi frutti.